TROVA !
Castellammare del golfo - Trova  
  Le 100 ed 1 meraviglie
  Trova - 1o1 meraviglie Cool Links
  Trova Aziende A-Z
  Trova Aggiunge il tuo Links
  EVENTI E Manifestazioni - Polizia di stato
  Nuovo Sindaco Cmare
  Hotel C-mare e Provincia
  Dott. & Ospedale vicino a Trapani TP
  Che Tempo Fa
  C.mare - Film e foto YouTube
  canzone siciliani Video
  Video imagine della Sicilia +
  YouTube C-mare
  Video imagine di tutte le regioni siciliane
  Video della provincia di Trapani
  Turi Giuliano - Cicciu Busacca
  Marranzano Siciliano
  Da Marsala a Castellammare
  Bambini Scomparsi
  Castellammare 2011 Video
  Sereno Variabile del 20-08-2011
  Turismo - Fuochi Dartificio -Rievocazione Storica -13.07.2011
  Castello C-Mare
  La Legge sui Rumori
  La legge è uguale per tutti si ho no
  La sbronza dei Giovani
  Dopo il Piacere di bere !
  Webcam LIVE Scopello di Tonnara - Castellammare
  WEBCAM Castellammare del golfo
  L'immondizzia ci prende la salute
  Informazione
  Castellammare - Mappa
  Contact
Tutti i diritti riservati, a ll’autore la Riproduzione, e proibita.
Bambini Scomparsi








CERCHIAMO DENISE

Scomparsa Denise Pipitone, al via processo d'appello. La madre: "Chi sa, parli"



"Sono dieci anni di dolore, dieci anni di sofferenza ma anche di lotta e cerco ancora giustizia. Sono una madre a cui hanno sequestrato la figlia di quattro anni, siamo fiduciosi che questa volta l'appello andrà bene". Lo ha detto Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, la bambina di quattro anni scomparsa il 1° settembre del 2004 da Mazara del Vallo. Piera Maggio passeggia davanti alla terza sezione della Corte d'Appello di Palermo dove sta per cominciare il processo di secondo grado a carico di Jessica Pulizzi, la sorellastra di Denise e figlia del padre naturale della bimba scomparsa, Piero Pulizzi.

"Abbiamo sempre sostenuto le valutazioni principali e le abbiamo introdotte in appello - dice ancora Piera Maggio - vedremo come si pronuncerà la Corte d'Appello. Siamo fiduciosi e vorremmo esserlo fino alla fine". Piera Maggio sostiene di non avere "mai avuto dubbi che Denise sia viva". "E' chiaro che il dolore c'è e la paura pure, ma siamo fiduciosi, il problema è riportarla indietro, ma solo se le persone collaborano".

E parlando di se: "Io sono cambiata tantissimo, moralmente, fisicamente, è chiaro che è un dolore talmente forte che ti cambia, ti spezza in due e ti toglie il fiato. Lascio solo immaginare quello che posso avere provato. Spero che chi sa parli, finalmente".

Il padre naturale. "Ho una sola certezza nella vita: prima di morire voglio riabbracciare mia figlia Denise. Non chiedo altro. Non mi interessano le condanne, i risarcimenti, io chiedo solo di potere essere chiamato papà da Denise...". Piero Pulizzi è il padre naturale di Denise Pipitone. Oggi Piero Pulizzi e Piera Maggio vivono insieme a Mazara, con il figlio ventunenne di lei. Pulizzi ha seguito tutto il processo di primo grado a Marsala, e ora farà lo stesso, dice, in appello a Palermo. "Dovrei essere sul letto di morte per non venire al processo - dice - Io non posso rassegnarmi. Sono più ottimista di Piera che, qualche volta, si fa prendere dallo sconforto".

Piera e Piero non si lasciano un momento. Passeggiano nervosamente davanti all'aula della terza sezione penale della Corte d'Appello di Palermo, in attesa che inizi il processo di secondo grado che vede alla sbarra ancora una volta Jessica Pulizzi, assolta in primo grado. Jessica è la primogenita di Piero Pulizzi ma i due non si parlano da più di dieci anni. "Sono anche nonno - dice sconsolato Piero Pulizzi - mia figlia Jessica un anno e mezzo fa ha avuto una figlia, e io non ho mai visto mia nipote. E' molto brutto".

Piero Pulizzi dice di "credere fino in fondo nella giustizia. Spero che almeno questa volta si sappia la verità. Non voglio le condanne di nessuno, ma mi devono dire dove è Denise. E lo voglio sapere prima di morire. Anni fa sono caduto da dieci metri di altezza rischiando la vita e ho detto che non volevo morire senza sapere dove è mia figlia".



 

 
L'uomo vide una donna allontanarsi su un auto a grande velocità
 

Denise, il carrozziere racconta “Vidi una donna fuggire a gran velocità”

foto

12 luglio 2011 -  Nel processo per il rapimento di Denise Pipitone, sparita da Mazara del Vallo l’1 settembre 2004, ha deposto questo pomeriggio, al tribunale di Marsala, anche un carrozziere di 50 anni, Andrea Gitto. Il giorno del sequestro stava lavorando all’esterno della sua officina, in via della Pace, non lontano dal luogo del rapimento, quando ha visto una “Ford Fiesta blu scura metallizzata, guidata da una donna bionda con una sfumatura rossa, di età tra i 35 e ai 45 anni, proveniente da via Muggiolisi.

Ha sbattuto contro il marciapiede all’angolo con via della Pace nel tentativo di svoltare a forte velocità. Poi ha proseguito sulla strada sterrata”. Interrogato dal pm Giacomo Brandini ha rivelato che la prima parte della targa conteneva le lettere AF, pur precisando che “non si tratta di un ricordo, ma di una deduzione basata sull’anno di immatricolazione di quel modello di Ford Fiesta”.


Una circostanza contestata dal legale di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta, secondo cui il carrozziere, semmai, avrebbe potuto dedurre l’anno di immatricolazione dalla targa e non viceversa. Al teste è stato sottoposto un album fotografico di donne, ma non ne ha riconosciuta nessuna. Il
carrozziere ha poi proseguito: “Dopo l’incidente Maria Rosa Pulizzi (sorella di Pietro, padre naturale di Denise, ndr) si fermò con un’Audi 80 e mi disse: ‘Se vedi Pietro digli che e’ sparita una bambina’. E proseguì in via della Pace”.

Parole che contrastano con la versione fornita stamane dalla donna che aveva detto di avere appreso lei dal carrozziere la sparizione della bimba. Rinviata alla prossima udienza l’esame di Anna Corona, la madre di Jessica, la sorellastra di Denise imputata per il rapimento, e dell’altra figlia, Alice.

http://trapani.blogsicilia.it/sequestro-denise-la-testimonianza-di-andrea-gitto/50661/
 

 

Nel 2008 in Italia
al 2 aprile 2008
sono già scomparsi
368 minori
 
Minori scomparsi
dal 2005 al 2008
 
aggiornati al 2 aprile 2008
Fonte POLIZIA DI STATO
2.492 +440 (2004)
 
Bambini scomparsi

 **********************************
 
*************************************

**********************************
Benvenuti  
   
Button "Mi piace" Facebook  
   
Pubblicitá  
   
CASTELLAMMARE DEL GOLFO  
  Nicola Coppola - Sindaco
Sede Comunale: Corso B. Mattarella, 24 - Tel. 0039 0924 592 111 (centralino)
Partita IVA -0082410812 - fax 0924 592 209

Ufficio Turistico 0924 31320
Polizia 113 / 0924 31221
Corpo Forestale 0924 31244
Emergenza per l’ambiente 1515
Usl 0924 30130
Autoservizi Russo (Trasporti extraurbani) 0924 31064
Ufficio Riserva Zingaro 0924 35108
 
SAN VITO LO CAPO  
  Sindaco
di Rizzo Matteo Davide Salvatore

San Vito lo Capo
Gabinetto del Sindaco:
Cracchiolo Stella
tel. 0923/621285 Fax 0923/972692
email: sindaco@comune.sanvitolocapo.tp.it
comunesanvitolocaposindaco@postecert.it
Segretario

SEGRETARIO
Dr. Andrea Giacalone
Sede Palazzo La Porta via Savoia, 167 piano primo

Tel 0923/621211
email: segretario@comune.sanvitolocapo.tp.it

SAN VITO LO CAPO
CAP 91010
Prefisso telefonico (+39) 0923
Comune 0923 621211
www.comune.sanvitolocapo.tp.it
Ufficio Turistico 0923 974300
Guardia Costiera 0923 974371
Guardia Medica 0923 972091
Polizia 0923 972160
Carabinieri 0923 972346
 
TRAPANI Sicilia  
  Comune di Trapani
Piazza Vittorio Veneto, 1
91100 Trapani
IL SINDACO DI TRAPANI
Vito Damiano

sindaco@pec.comune.trapani.it

Centralino 0923 590111
Fax 0923 28730
URP 800 019764
Polizia Municipale 0923 590120
i centralini dei comuni della prov. di TP
PEC sindaco@pec.comune.trapani.it
Dati utili Codice ISTAT: 081021
Codice Catastale: L331
Codice Fiscale: 80003210814
Partita IVA: 00079880811
 
ALCAMO  
  COMUNE DI ALCAMO
Sindaco
SEBASTIANO BONVENTRE
Coalizione Centro Sinistra
Riceve: Martedì pomeriggio 16:00 - 18:00
E-mail: sindaco@alcamo.tp-net.it

Piazza Ciullo, 1
91011 Alcamo

COMUNE DI ALCAMO
Piazza Ciullo, 30 -91011 Alcamo

Centralino:
+39 0924 590111

Numero Verde "U.R.P.":
800 011 539

Numero Verde "Sicurezza e legalità":
800 191 346

Casella PEC Protocollo:
comunedialcamo.tp.protocollo@pa.postacertificata.gov.it

Casella URP:
urp@alcamo.tp-net.it
urp@comune.alcamo.tp.it

Ufficio Turistico 0924 22301
Ospedale “S. Vito e S. Spirito” 0924 599111
Polizia 113 / 0924 500311
Carabinieri 112 / 0924 21010
Vigili del Fuoco 115 / 0924 21222
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=